Infrarossi - Titan®

 
Il lifting senza bisturi. Il rimodellamento cutaneo attraverso lo stimolo e la produzione di collagene.

Che cos'è Titan®? 
Titan è un metodo non invasivo e non chirurgico che permette di ridurre e contrastare alcuni segni dell'invecchiamento cutaneo quali le rughe e la perdita di tono cutaneo. Titan è un dispositivo a luce infrarossa non coerente, la cui finalità è rappresentata dal ringiovanimento cutaneo. Tale metodica è stata  approvata dalla FDA (Food and Drug Administration) nel 2005. 


Qual'è il meccanismo di azione di Titan? 
Titan agisce grazie all'effetto termico della luce infrarossa non coerente. Grazie a tale azione si determina la contrazione immediata del collagene e la sua produzione nei mesi successivi al trattamento. Titan permette il cosiddetto ringiovanimento cutaneo non ablativo senza alcuna alterazione delle strutture superficiali e quindi senza alcun danno epidermico. 


Quali sono le modalità di trattamento? 
La durata di una seduta con il sistema a luce infrarossa non coerente prevede tempi variabili da 30 a 90 minuti. I tempi sono condizionati dall'area della zona trattata e dal numero di passaggi. Un manipolo posto sulla cute permette il trasferimento dell'energia negli strati profondi del derma.


Il trattamento con Titan è doloroso? 
L'effetto termico della luce infrarossa può condizionare una sensazione di calore, normalmente tollerata dal paziente. La sensazione di calore è soggettiva e varia a seconda delle aree trattate. In relazione al modesto disagio non è prevista anestesia locale di tipo iniettivo. Solo in rari casi viene applicata, sulla zona da trattare, una crema anestetica. 


Quali sono gli effetti collaterali? 
Generalmente sono assenti. L'attività sociale e lavorativa non viene condizionata dal trattamento. L'eritema (rossore), se presente è minimo e scompare dopo poche ore. Molto raramente possono manifestarsi piccole ustioni superficiali o erosioni in sede di trattamento. Tali fenomeni hanno il carattere della transitorietà e la loro durata non è superiore alla settimana. 


Quanti trattamenti sono necessari? 
Due trattamenti sono sufficienti per ottenere risultati significativi nella maggior parte dei pazienti trattati.
Non esistono controindicazioni per ulteriori trattamenti, d'altro canto è consigliabile un intervallo di tempo di almeno due mesi per la ripetizione del procedimento. 
 

 

Quando sono visibili gli effetti del trattamento? 
Lo stimolo termico favorisce la formazione di collagene e condiziona un progressivo miglioramento della lassità cutanea e delle rughe per almeno 3-6 mesi, con mantenimento dei risultati per almeno 14-18 mesi, nella maggior parte dei casi trattati. In un alta percentuale di casi, immediatamente dopo la seduta, è possibile già osservare un miglioramento, soprattutto a livello del collo e dell'area mandibolare. 


Quali sono le superfici cutanee passibili di trattamento ? 
La tecnologia è stata approvata dal FDA per il rimodellamento cutaneo del viso e del collo, d'altro canto osservazioni recenti dimostrano che altri distretti cutanei possono beneficiare dell'azione della luce infrarossa. Si è dimostrato, infatti, una diminuzione della lassità cutanea ed un aumento del tono a livello dell'addome, del seno e delle braccia. 


Il Titan può sostituire il bisturi? 
Sicuramente la metodica di ringiovanimento con Titan non può essere paragonata per risultati ad un atto chirurgico estetico. D'altro canto, i miglioramenti su alcuni aspetti dell'invecchiamento cutaneo sono da considerarsi significativi, senza i disagi e gli effetti collaterali riconducibili alla chirurgia. Alcune pubblicazioni scientifiche confermano l'efficacia di tale procedura, scevra da effetti collaterali importanti. 


CONTROINDICAZIONI 
La metodica Titan è controindicata nei pazienti sottoposti a precedenti impianti di filler. L'astensione all'uso di Titan deve coinvolgere anche pazienti con patologie autoimmuni. Tali precauzioni saranno estese nei casi di processi infettivi in atto o infiammatori diffusi. Anche la presenza di soluzioni di continuo cutanee quali erosioni ed ulcerazioni rappresentano controindicazioni relative all'uso di Titan. L'esposizione solare e i fenomeni correlati ad essa quali l'abbronzatura non rappresentano controindicazioni all'uso di Titan. I pazienti che usano prodotti locali contenenti acido glicolico o acido retinoico dovrebbero sospenderne l'utilizzo, almeno sette giorni prima del previsto trattamento. 


DOPO IL TRATTAMENTO 
Una crema ad attività idratante e lenitiva sarà applicata sulla cute del paziente, immediatamente dopo l'intervento. Ulteriore presidio integrativo sarà rappresentato dall'applicazione di compresse di ghiaccio, per alleviare ulteriormente i minimi disagi del trattamento.